Event Website - Consortium GARR

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Cookies Policy

Informativa sulla privacy

Informativa sul trattamento dei cookie

GARR CONFERENCE 2017
15-17 NOVEMBER 2017, Ca' Foscari University of Venice

17 Nov 2017

Luca Corsato

OSD
https://osd.tools/

È amministratore unico di OSD opensensorsdata (https://osd.tools/), società che si occupa di open business model e data sharing policy. Il progetto paesaggiaperti.org con l'Istituto di Biometeorologia del CNR è la sintesi di un modello distributivo di risorse pronte all'uso sul paesaggio e non solo.

He is the sole director of OSD opensensorsdata (https://osd.tools/), a company focussing on open business model and data sharing policy. In collaboration with CNR Institute of Biometeorology, the paesaggiaperti.org project is the synthesis of a distributive model of landscape-related, out-of-the-box resources.

SESSIONE 5

Open Data Science

Un modello DAMA in stile agile: la proposta di Paesaggiaperti.org

Alfonso Crisci, Luca Corsato, Massimiliano Magli and Teodoro Georgiadis

Con l’avvento degli strumenti digitali, all’attuale prassi scientifica nei vari domini della conoscenza ha corrisposto una grande produzione di dati e/o di prodotti intermedi di ricerca. Questi dati sono beni, che possono diventare bene comune, e si ottengono dai normali processi di inferenza come le simulazioni modellistiche, le misurazioni da monitoraggi e da esperimenti. Tali dati sono la matrice su cui poi il ricercatore o il tecnologo finalizza il suo lavoro con una pubblicazione. Le dinamiche offerte dal rilascio di dati aperti mutuati dai progetti collaborativi aperti generalmente considerati fuori dagli ambiti scientifici canonici che seguono il panorama delle licenze aperte (Creative Commons, GPL ed altre ancora) producono un ulteriore grado di libertà alla produttività di dati digitali scientifici.

Il problema del riconoscimento a chi produce i dati e l’attivazione al riuso di queste risorse è oggi oggetto di dibattito. Questa comunicazione vuole descrivere la proposta operativa per un impianto di Data Management Plan denominata ”Paesaggiaperti.org” frutto di una partnership tra ricerca e impresa, che utilizza risorse allo stato dell’arte del mondo ”open-source”. Tale impianto è applicato al vasto dominio di conoscenza afferente al paesaggio, permettendone il rafforzamento dell’informazione qualificata come punto di resilienza per fronteggiare i recenti cambiamenti antropici e climatici.

An agile DAMA model: Paesaggiaperti.org's proposal

Alfonso Crisci, Luca Corsato, Massimiliano Magli and Teodoro Georgiadis

With the advent of digital tools, the current scientific practice in every domains of knowledge led to a wide production of data and /or intermediate research products. These data are goods, which can become commons, and are derived from normal inference processes such as modeling simulations, monitoring, and experiments. These data are the matrix on which the researcher or technician finalizes his work with a publication. The dynamics offered by the release of open data, borrowed from open collaborative projects generally considered outside the canonical scientific contexts that follow the open license landscape (Creative Commons, GPL and others) produce a further degree of freedom to the productivity of scientific digital data. The issues of how to acknowledge the producer of the data and activate the reuse of these resources is now a subject of debate.

This communication aims to describe the operational proposal for a Data Management Plan named "Paesaggiaperti.org", the result of a partnership between research and enterprise, using state-of-the-art open source resources. This facility is applied to the vast domain of landscape-related knowledge, enabling the provision of qualified information as a point of resilience to address recent climate and anthropic changes

 


Sponsor