Event Website - Consortium GARR

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Cookies Policy

Informativa sulla privacy

Informativa sul trattamento dei cookie

17 Nov 2017

Andrea Trentini

Università di Milano
http://www.unimi.it/

PhD in Informatica, oggi è ricercatore presso il Dipartimento di Informatica dell'Università degli Studi di Milano dove insegna "Programmazione", "Cittadinanza Digitale e Tecnocivismo" e "Sistemi Embedded". Da sempre a favore del software libero e della condivisione della conoscenza, si considera un "hacker" nel significato originale del termine. Fondatore di ArduinoAfternoon e di HackLabCormano.

Andrea Trentini, PhD in Informatics, today is a researcher at the Department of Computer Science of the University of Milan where he teaches "Programming", "Digital Citizenship and Techno-citizenship" and "Embedded Systems". Always in favour of free software and knowledge sharing, he defines himself a "hacker" in the original meaning of the term. Founder of ArduinoAfternoon and HackLabCormano.

SESSIONE 5

Open Data Science e e-Infrastructure

Motivazione dei servizi di condivisione dell'auto API obbligatori open-data

Andrea Trentini and Federico Losacco

Il traffico urbano moderno è oggi combattuto attraverso regole per ridurre il traffico privato: pedaggi, corsie dedicate, corsie strette, limiti di velocità minori, disponibilità di parcheggio ridotta, ecc. Un aiuto può provenire dalla condivisione di auto, cioè da insiemi di veicoli condivisi affittati per brevi periodi di tempo. Gli autori hanno raccolto dati dai siti web dei fornitori dei servizi di car sharing per un paio di anni, hanno uniformato i dati e poi interrogato e visualizzato il dataset.

Qui viene presentato un riepilogo dei risultati. I fornitori di servizi di car sharing dovrebbero pubblicare obbligatoriamente in formato open data tramite API standardizzate, lo stato del loro pool di veicoli, poiché questi dati possono essere utilizzati per analizzare il comportamento complessivo del traffico in città e per studiarne gli impatti, l'efficacia e i costi.

Motivating car-sharing services open-data mandatory APIs

Andrea Trentini and Federico Losacco

Modern countries urban traffic is nowadays fought by introducing regulations to reduce private traffic: tolls, dedicated lanes, narrow lanes, low speed limits, reduced parking availability, etc. Some help can come from car-sharing, i.e., pools of shared vehicles to be rented for short periods of time. The authors scraped car- sharing vendors’ websites for a couple of years, made data uniform and then queried and graphed the dataset, a summary of results is presented. Car-sharing vendors should publish - in open data, mandatorily, through standardized API - data about the state of their vehicle pool because this data can be used to analyse the overall traffic behaviour in town and to study impacts, effectiveness and costs.

Sponsor


Consortium GARR - La Rete Italiana dell'Università e della Ricerca