Portale Eventi del Consortium GARR

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa
Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR).

Informativa sulla privacy

Informativa sul trattamento dei cookie

CONFERENZA GARR 2017
15-17 NOVEMBRE 2017, Università Ca' Foscari di Venezia

17 Nov 2017

Tiziana De Filippis

CNR
https://www.cnr.it/

Tiziana De Filippis, PhD, ricercatrice presso il CNR - Istituto di Biometeorologia (IBIMET) di Firenze. I suoi principali interessi di ricerca sono focalizzati sulle applicazioni di Geomatica e ICT per lo sviluppo sostenibile in agricoltura. Ha una consolidata esperienza nel coordinamento di progetti di ricerca, nazionali ed internazionali, sulle Infrastrutture di Dati Spaziali (IDS) ed applicazioni WebGIS per la gestione dei rischi naturali. E’ stata Delegato Nazionale dell’azione COST 719 “GIS applications in meteorology and climatology”, consulente esperto in GIS del WMO (World Meteorological Organisation) in paesi meno sviluppati, coordinatore scientifico e docente di molti programmi di formazione del WMO - RMTC, della World Bank e della FAO.

Tiziana De Filippis, PhD, permanent researcher at CNR-IBIMET of Florence. Her main research interests are focused on Geomatics & ICT for sustainable development in agriculture. She has a long-standing experience in the coordination of national and international research projects on Spatial Data Infrastructure (SDI) and WebGIS applications for natural risk management. She has been the National delegate of EU COST Action719 “GIS applications in meteorology and climatology”, WMO GIS consultant in LDCs, scientific coordinator and instructor of training programmes for WMO – Regional Meteorological Training Centre, World Bank and FAO.

SESSIONE 5

Open Data Science

Hub SensorWeb come un'infrastruttura di dati di ricerca interoperabile per la condivisione dei dati dei sensori a basso costo/p>

Tiziana De Filippis, Leandro Rocchi e Elena Rapisardi

L'accessibilità, il reperimento, il riutilizzo, la conservazione e, in particolare, la condivisione dei dati sono la chiave per promuovere un approccio di tipo “open innovation” ai risultati della ricerca e migliorare l'analisi interdisciplinare. Iniziative emergenti come i portali OpenAire e DMPonline sono note per il supporto offerto alla condivisione e al piano di gestione dei dati (DMP) nel quadro di progetti finanziati dall'UE. Tuttavia, per i progetti di ricerca nazionali o subnazionali, esiste una scarsa disponibilità di infrastrutture di dati aperti che possano raccogliere, condividere e gestire grandi quantità di dati di ricerca locali.

Infatti, i dati raccolti per attività di ricerca nazionali sono spesso il pezzo mancante del puzzle, in quanto non acilmente individuabili o accessibili. In questo contesto, l'Istituto CNR di Biometeorologia ha sviluppato una piattaforma open source e interoperabile, chiamata SensorWeb Hub, per gestire i dati da sensori meteorologici e ambientali mobili e fissi che integrano le reti di monitoraggio esistenti nelle iniziative di ricerca urbana e agricola.

L'infrastruttura è stata sviluppata per garantire l'accesso, la gestione e la conservazione dei dati all'interno e tra i gruppi di ricerca; è un servizio di assistenza tecnica per la gestione coordinata dei dati e incoraggia il riutilizzo e la collaborazione. SWH è un'iniziativa di collaborazione bottom-up per condividere dati di ricerca in tempo reale e aprire la strada ad un approccio aperto all'innovazione nella ricerca scientifica, contribuendo così ai processi di produzione e diffusione dei dati di ricerca.

SensorWeb Hub as an interoperable research data infrastructure for low-cost sensor data sharing

Tiziana De Filippis, Leandro Rocchi e Elena Rapisardi

Data accessibility, discovery, re-use, preservation and, particularly, data sharing are the key to promote the open innovation approach to research studies and enhance interdisciplinary analysis.

Emerging initiatives like the OpenAire and DMPonline portals are well known for support data sharing and Data Management Plan (DMP) in the framework of European funded projects.

However, for national or sub-national research projects, there is a scarcity of open data infrastructures to collect, share and manage a huge amount of local research data. As a matter of fact, data collected for national research activities are often the missing piece of the puzzle as they are not easily findable, or accessible.

In this context the CNR-Institute of Biometeorology developed an open source and interoperable platform, called SensorWeb Hub to manage both mobile and fixed meteorological and environmental sensor data that integrate the existing monitoring networks in urban and agricultural research initiatives. The infrastructure has been developed to ensure access, management and preservation of data within and across research teams; it is a technical support service for coordinated management of data and encourages reuse and collaboration. SWH is a bottom-up collaborative initiative to share real-time raw research data and pave the way for an open innovation approach in the scientific research, so contributing to the processes of the production and dissemination of research data.

 


Sponsor